Cookie Policy Privacy Policy Termini e Condizioni The Beatles: Everyday Chemistry - Un Lp dei baronetti pubblicato in un'altra dimensione

venerdì 24 gennaio 2020

The Beatles: Everyday Chemistry - Un Lp dei baronetti pubblicato in un'altra dimensione


Viaggi interdimensionali: nel 2009 un uomo con lo pseudonimo di James Richards raccontò di possedere un nuovo album dei Beatles - Everyday Chemistry, l'album sarebbe stato pubblicato in una dimensione parallela. In base alla sua testimonianza i quattro baronetti sono ancora in attività e John Lennon e George Harrison in buona salute. Ovviamente, come sempre ognuno è libero di crederci oppure no e di verificare di persona se una notizia è attendibile. Io mi atterrò a raccontarvi quello che ho trovato in giro per il web, in particolare nella pagina ufficiale: The Beatles: Everyday Chemistry, nel quale potete trovare la tracce da ascoltare e il racconto da leggere.

Il 9 settembre 2009, James è in macchina e sta guidando da Turlock per tornare a casa sua a Livermore in California. Con se in macchina ha il suo cane e decide di fare un break vistando la località desertica della California chiamata Del Puerto Canyon ( a ovest di Turlock). nel mentre James lascia libero il suo cane, l'animale inizia ad abbaiare e correre dietro a un coniglio. L'uomo richiama il suo cane e correndo inciampa su una buca perdendo conoscenza. Dopo qualche ora, James si risveglia in una stanza inusuale con dei mobili e strani oggetti di elettronica. Sopra la testa ha una benda. Ancora frastornato non capisce bene quello che gli sta succedendo, anzi scorge una insolita macchina elettrica che non ha mai visto in vita sua . Decide di alzarsi e guardare fuori dalla finestra, nello stesso istante si apre la porta ed ecco venirgli incontro il suo cane. Ma James non è solo, accanto al suo letto c'è un'altra persona che si presenta come Jonas: un uomo di alta statura, con capelli neri è vestito in maniera casual, apparentemente normale.

 L'uomo racconta di aver trovato James privo di sensi in un campo, con il suo cane che abbaiava e di averlo portato nel suo 'mondo', durante uno dei suoi viaggi in dimensioni parallele. James si fa quindi raccontare di quale dimensione parallela stesse parlando, poiché tutto quello che conosceva sull'argomento erano i video visti del fisico Michio Kaku. Jonas spiegò che nel suo mondo è abbastanza facile acquistare una macchina per viaggi interdimensionali. Negli anni 50' nella sua dimensione, il suo governo assieme forse alla Nasa, si trovò a finanziare un programma spaziale di 'dimensioni parallele' chiamato ARP-D. Il vero problema, disse Jonas, nell'esplorazione di dimensioni sconosciute è la possibilità di morire una volta che si attraversa il portale. Ci sono tanti fattori di mortalità dovuti alle cadute, quando il varco è troppo in alto rispetto alla terra. Altre volte, invece si ha la fortuna di visitare luoghi con una natura incontaminata. In altri posti si sono aperte nuove industrie offrendo ai nuovi visitatori la possibilità di vivere come nel nostro mondo. 



Jonas disse di essere un esploratore per conto di una delle tante agenzie di viaggio dimensionale e venne sulla Terra. I due parlarono di molte cose trovando delle somiglianze e differenze tra i due mondi paralleli. Iniziarono anche a parlare di musica perché conoscevano molte delle stesse band, tra le quali i Beatles. Jonas asserì pochi giorni prima che il fratello aveva assistito a un loro concerto. Stupito James chiese ''Vuoi dire che stanno ancora insieme?''. Jonas rispose di si, non conoscendo che invece nel nostro mondo i Beatles si sono sciolti agli inizi degli anni 70' e che John Lennon e George Harrison sono morti.

The Beatles: Everyday Chemistry

Lo strano individuo accompagnò James in un'altra stanza dove si trovavano alcune cassette e dei cd differenti da quelli che noi conosciamo, anche il giradischi e le casse avevano un'altra forma. Vi era un album dei Beatles - Sgt Peppers, ma la copertina era leggermente diverso da quella pubblicata nel nostro mondo. La sua attenzione però cadde su un altro album contente della tracce che non erano mai state pubblicate e realizzate. Con stupore capii che si trattava dei Beatles, ma il loro sound era leggermente differente, il titolo poi The Beatles: Everyday Chemistry!

James, attonito domandò a Jonas se era possibile registrare una copia di quell'album. Ma lo straniero con sguardo serio rispose che non doveva portare con se alcunché nel suo mondo per la sua sicurezza. Un ora dopo sentendo il campanello suonare, James né approfittò mettendosi in tasca quell inedita cassetta. Successivamente i due mangiarono qualcosa, a quanto sembra il sapore della maggior parte del cibo assomigliava al nostro, ma aveva nomi e colori differenti, quale il ketchup di tonalità viola. Ormai era sera è James chiese il desiderio di poter tornare a casa: tornarono nella stanza con dentro le macchine, prese il suo cane e strinse la mano a Jonas ringraziandolo. In seguito varcò il portale che sembrava bagnato, ma non ci è dato sapere quanto è durato il viaggio per tornare sulla terra. Chi ha ascoltato le tracce parla di un album fake di un mash up delle riconoscibilissime "Band on the Run" e "When We Was Fab" di George Harrison, con degli interventi minori tratti da "I'm Moving On" di John Lennon e "Vertical Man" di Ringo Starr e altre ancora. A voi le vostre considerazioni finali.
>

Nessun commento:

Posta un commento