Cookie Policy Privacy Policy Termini e Condizioni Sballati per le Feste: un film da sballo con un super Seth Rogen

mercoledì 1 gennaio 2020

Sballati per le Feste: un film da sballo con un super Seth Rogen

Mettete insieme Joseph Gordon-LevittAnthony Mackiee ma sopratutto Seth Rogen, il divertimento è assicurato - si perché ho visto questo film già quattro volte e mi ha sempre regalato delle sane risate, specialmente grazie alla simpatia di Seth Rogen, nei panni di Isaac. Il film è in piena atmosfera di Natale: i tre amici per un patto preso da giovani, si riuniscono la sera del 24 dicembre per fare baldoria, una promessa fatta a Ethan (Joseph Gordon-Levitt), per alleviare il dolore della perdita di entrambi i genitori. I tre sono amici di vecchia data, ma con il passare del tempo la loro amicizia non è più quella spensierata degli anni delle superiori. Chris Roberts (Anthony Mackiee), in particolare è quasi abulico ai due amici, ora è un giocatore famoso di basket e non perde occasione per farsi selfie e postarli sui social network. Isaac, dal canto suo è quello più giocoso e fuori di testa del gruppo, malgrado sta per diventare padre, e non sembra essere pronto a mettere la testa apposto e diventare 'un adulto'. 

Dei tre, probabilmente il più attaccato alla tradizione e riunione con gli amici è Ethan, il quale vive un tormento interiore e vorrebbe tornare con la sua ex ragazza. Siamo di fronte a tre forti personaggi che dopo tanti anni torneranno a essere adolescenti, cercando di ritrovare il senso delle parola amicizia. Quale notte migliore, se non la Notte di Natale per realizzare tutto questo? Per quanto riguarda gli aspetti negativi: alcune recensioni hanno marcato come nel film ci siano troppe scene con eccesso di stupefacenti, il quale ad abusarne di più è Isaac - ma vi assicuro che sarà impossibile non ridere. Per chi ama i film di Natale e al loro interno c'è un nerd di turno, lo consiglio caldamente. Poi con amare questo film grazie ai maglioncini natalizi che i tre amici indossano.

Nessun commento:

Posta un commento