venerdì 6 settembre 2019

Usa: Halloween potrebbe non essere più il 31 ottobre

Cambiare la data di Halloween

Come da tradizione Halloween viene celebrato in tutto il mondo il 31 ottobre. Ma qualcosa di epocale, se pur assurdo potrebbe accadere: negli Usa alcune persone (149 mila firme), desidererebbero cambiare questa data a l'ultimo sabato di Ottobre. Purtroppo online (dico purtroppo perché non c'è neanche più rispetto delle tradizioni), è reperibile una petizione per storpiare e convertire una storia millenaria. 


Perché alcuni americani vorrebbero cambiare la data

La motivazione appare alquanto scialba è come sempre dedita ai propri interessi personali. Per alcuni genitori americani, il 31 ottobre comporterebbe un forte stress, nel dover accompagnare o aspettare i propri figli tornare dal tradizionale giro del 'Trick or Treat' - Dolcetto o Scherzetto. Inoltre, fare una scorpacciata di caramelle prima di andare a letto non gioverebbe ai bambini, che la mattina seguente sarebbero alquanto restii ad alzarsi per andare a scuola. 

Firmerai la petizione?

Credo che in Italia a pochi importa di firmare questa petizione, anche perché da noi il primo novembre è festa. Ma negli Usa si fa sul serio: nel 2018 'The Halloween Started Association' ha lanciato questa mozione per cambiare la data di Halloween. A distanza di un anno, si è toccato quota 150.000 firme. La petizione verrà consegnata al Presidente degli Stati Uniti e il governo deciderà se approvarla. Ovviamente, la richiesta non riguarda la cancellazione della tradizione, ma quella di rendere la festa di Halloween più confacente alle famiglie. Tecnicamente allungherebbe i festeggiamenti - ma ad ogni modo si andrebbe sempre a modificare una tradizione, che vuole Halloween essere celebrata la notte del 31 Ottobre.

Nessun commento:

Posta un commento