lunedì 19 marzo 2018

Otto oggetti maschili inventati dalle donne

Fino a qualche anno fa in tutto l'Occidente per le donne era tutto più complicato, persino registrare un brevetto. Grazie alla loro perseveranza molte inventrici e scienziate sono riuscite ad emergere realizzando scoperte e invenzioni di oggetti che vengono utilizzati prevalentemente dall'universo maschile.

OTTO OGGETTI MASCHILI INVENTATI DALLE DONNE

1) Sega Circolare (1813): L'inventrice è Tabiths Babbitt, una famosa sarta americana che, constatando quanto faticassero i falegnami nel lavorare con la sega a mano, costruì un prototipo di lama circolare collegandolo alla sua ruota per la filatura. Il primo a utilizzarla fu un falegname nella sua falegnameria ad Albany (New York). Purtroppo Babbitt non registrò mai il brevetto, furono due francesi nel 1816.

2) Telescopio Subacqueo (1845): Poche sono le notizie al riguardo di Sarah Matter, inventrice del batiscopio: il telescopio accompagnato da una speciale lampada, con i quali i sottomarini possono scandagliare le profondità del mare. Il brevetto porta il suo nome con il codice US3995

3) Fumogeno per segnalazione marina (1859): I fumogeni hanno rivoluzionato la comunicazione navale nel 1800. La loro inventrice è Martha Coston che colse l'idea dagli appunti del defunto marito. L'ufficio brevetti però, la registrò come semplice amministratrice dell'invenzione dando la paternità allo scomparso consorte

4) Tergicristalli (1903): Molti uomini furono scettici quando Mary Anderson, allevatrice e viticoltore propose loro i primi tergicristalli per i trattori e auto. Ma questi lo reputarono più pericolosi azionarli che guidare sotto la neve e temporali. Nel 1917 fu un'altra donna, Charlotte Bridwood a inventare quelli automatici, idea poi rubata da Cadillac nel 1920 alla scadenza del brevetto è riproposta su ogni automobile.

5) Monopoly (1906): In origine si chiamava Landolord's Game e fu inventato dalla statunitense Lizzie Maggie, per diffondere e illustrare le teorie dell'economista Henry George, che affermava il diritto di ogni persona di appropriarsi di ciò che crea con il proprio lavoro. Nel 1930, Charles Darrow si appropriò del gioco, modificandolo e vendendo i diritti alla Parker Brother per 500$.

6) Vetri invisibili (1935): A inventare i vetri a bassa riflettanza, che ancor oggi si trovano negli occhiali, macchine fotografiche o lenti per i microscopi, fu Khaterine Blodgett, fisica statunitense, una delle menti più eccelse del 1900. Tra l'altro la prima donna a essersi laureata Cambridge e prima scienziata a essere impiegata nei laboratori della General Electric.

7) Prima casa con energia solare (1947): La biofisica ungherese Maria Talkes inventò il primo generatore termoelettrico, in grado di produrre energia e conservarla grazie all'utilizzo di alcuni particolari agenti chimici. Insieme all'architetta Eleanor Raymond costruì la prima casa energicamente sufficiente.

8) Giubbotto antiproiettile (1963): Come tante altre scoperte anche il kevlar, il materiale di cui sono fatti i giubbotti antiproiettile è nato per caso. L'inventrice fu Stephanie Louise Kowlek, chimica americana, mentre era intenta a perfezionare una fibra più resistente per i pneumatici stradali per i battistrada.

2 commenti:

  1. Having read this I thought it was really enlightening.
    I appreciate you taking the time and energy to put this content together.
    I once again find myself personally spending way too much time both reading and leaving comments.

    But so what, it was still worth it!

    RispondiElimina
  2. Genetiikx360 100% jeuxvidéo & actus 515,148 views.

    RispondiElimina