venerdì 31 marzo 2017

Christina Grimmie: le cose belle durano poco



Christina Grimmie è stata un raggio di luce che si è spento troppo presto. La sua carriera da cantante inizia grazie a You Tube dove in poco tempo raggiunge oltre 24 milioni di views interpretando cover di successo di Miley Cyrus, Kate Perry e altri cantanti statunitensi. Il 14 luglio del 2011 pubblica il suo primo LP, poi a inizio 2012 si trasferisce a Los Angels per continuare la sua carriera di cantante. Due anni più la partecipazione a The Voice Usa e la definitiva consacrazione anche fuori dai confini nazionali. Il 10 giugno 2016 è vittima di un assurdo omicidio mentre sta finendo di firmare degli autografi ai suoi fan. L'assassino che spara 3 colpi a Christina Grimmie riesce a sua volta a uccidersi. Christina ha perso la vita ad appena 22 anni di età, era nata il 12 marzo del 1994. 

Morta assurda

Il suo omicidio lascia l'amaro in bocca e rabbia dentro perché non si può morire così a 22 anni. Christina, un esempio di tenacia e perseveranza per diventare quello che sognava: vivere della propria arte.
Christina Grimmie può essere paragonata a una rosa appena sbocciata nel mondo della musica, ma che non è riuscita a superare una notte di tempesta. Qualcuno ha pensato bene di compiere un insano gesto ai danni della sua vita privandoci allo stesso tempo della sua voce e musica. Possibile che un ossessione possa portare ad alcuni individui a essere così cinici privi di un'anima. Perché ho voluto parlare della Grimmie? Spesso mi capita di guardare su You Tube altri The Voice o Xfactor stranieri, in un video c'era la classifica delle 10 voci più emozionati in questo contesto, tra cui quella di Christina. Dispiace quando una persona muore in modo così tragico, ancora di più perché così giovane. Ma basti pensare a John Lennon e altri ancora, quanta musica, quante canzoni che potevano regalare all'intera umanità.

Nessun commento:

Posta un commento