venerdì 5 febbraio 2016

I 7 posti al mondo con il più alto numero di suicidi





Al mondo ci sono posti adatti a fare ogni genere di cosa, qualcuno purtroppo decide di utilizzarli per porre fine alla propria vita. Vediamo quali sono questi luoghi maledetti con il più alto numero di suicidi.





                   Luoghi raccapriccianti per morire 

1 - Nanjing Yangtze River Bridge:  Situato in Cina nella moderna città di Nanjing esiste un ponte dove a cadenza quotidiana le persone preferiscono buttarsi giù invece di ammirare il panorama.

2 - Golden Gate Bridge: Qualche anno fa avevo visto un documentario in merito al Golden Bridge famoso non solo per la sua lunghezza, ma per le migliaia di persone che si sono suicidate. Il governo sta variando il piano di costruire una barriera per risolvere il problema

3 -  Aokigahara Forest: Conosciuta come la 'foresta dei suicidi', Aokigahara è la foresta la più famosa in tutto il Giappone per il numero di persone che decidono di togliersi la vita.

4 - Cascate del Niagara: In un secolo ci sono stati oltre 3.000 suicidi, persone che si sono gettate nel vuoto di loro spontanea volontà.

5 - Beachy Head: In Inghilterra nel Sussex a Eastbourne alcune persone hanno deciso di rimanere per sempre gettandosi dal promontorio calcareo del Beachy Head.

6 - Metropolitana di Londra: La metropolitana di Londra ha il più alto numero di suicidi sulle rotaie dell'Unione Europea. Qualche anno fa nella mia breve permanenza a  Londra quando prendevo la metro avevo come una sorta di vertigini, poiché tra le rotaie e la linea gialla c'erano sono almeno 3 metri di dislivello, la sensazione guardano in basso era terribile.

7 - Nusle  Bridge: Oltre 400 persone hanno perso la vita saltando dal grande ponte di Praga. A differenza di altri ponti dove la vista è spettacolare, qua al contrario, siamo di fronte a una colata di cemento e un quartiere buio e sporco.

NB: Da notare che il ponte sembra essere uno dei luoghi ideali per suicidarsi

Foto: Attribution: Donar Reiskoffer

This file is licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported license.

Nessun commento:

Posta un commento