lunedì 18 maggio 2015

La strada dei miracoli: persone miracolate che guariscono, ma è tutto vero?



Da Pasqua 2015 vai in onda su Rete 4 per 8 puntate, il programma La strada dei miracoli. I protagonisti sono delle persone miracolate e guarite da gravi malattie. Racconti di fede e di uomini che hanno lasciato un segno indelebile al mondo della cristianità. Visto il tema abbastanza delicato, com'era prevedibile il programma sta avendo un buon successo di telespettatori. Non poteva essere che altrimenti poiché noi italiani siamo un popolo che ama credere nei miracoli, ma anche in altre forme di magia, tipo: tarocchi, fatture e magia nera. Ovviamente non sono mancate le critiche al programma, specialmente da parte di quelle persone considerate più intelligenti rispetto alla media, vedi Cechi Paone che ha detto '' Queste cose non esistono'', oppure i soliti ben pensanti di sinistra definendo il programma '' Come un abuso alla credibilità popolare''

Ma c'è stato anche di peggio da parte di Filippo Facci e Vladimira Luxuria che hanno coperto il programma di critiche feroci. Quello che mi chiedo: È possibile che queste storie siano state inventate di sana pianta? La TV ama giocare con i sentimenti delle persone che da millenni credono agli eventi sopranaturali. In definitiva, quando un problema non viene risolto, chi meno chi più, si rivolge al cielo perché questo ci aiuti a risolverlo. Quindi che male c'è credere in qualcosa che forse non esiste, ma nonostante tutto ti regala la forza di andare avanti. Eppure rimane il fatto: di come sia possibile vedere delle persone andare in carrozzina a Lourdes, ora Medjugorje (la meta del momento) è tornare a casa con le loro gambe, possibile tutto questo? L'ultima persona miracolata in ordine di tempo a Medjugorje è stata una ragazza veneziana che soffriva di Sla. Lei stessa racconta di aver visto Gesù, la prima apparizione fu nel 2013 mentre guardava la messa in TV, in cui si presentò il volto di Cristo in mezzo all'eucarestia. Poi il miracolo vero alla sua persona mentre un sacerdote tramite la pratica di imposizione delle mani (una sorta di trance) è caduta in uno stato di riposo spirituale per quasi 1 ora. Poi quando si è svegliata ha sentito qualcuno spingerla e dirle cammina con le tua gambe.


Perché allora Dio non aiuta migliaia di bambini che muoiono di fame?

Tra le persone atee e quelle meno propense a credere in Dio ho sempre sentito questa frase: Perché Dio non aiuta migliaia di bambini che muoiono di fame? Boh ti rispondo io, chiedilo ai preti. Eppure come tutti sappiamo lo stesso Gesù pur potendo liberarsi si è lasciato morire in croce. Da qui possono nascere tante contraddizioni e battute più o meno acide. Se credere in qualunque cosa ti fa stare bene continua a farlo. Il quesito più arcano di sempre ti verrà svelato solo nel punto di morte. Per il resto non approvo completamente programmi come La strada dei miracoli. Non amo un programma che ha il potere di plagiare la mente di alcune persone deboli e che stanno attraversando un momento di fragilità interiore.

Nessun commento:

Posta un commento