martedì 18 maggio 2010

Caldaie a Pellet: come funzionano

Chi possiede una casa, sicuramente possederà anche una caldaia che aiuterà lui e la sua famiglia a superare l’inverno riscaldando gli ambienti, l’acqua eccetera. Solitamente le caldaie vengono categorizzate con il nome tipologia e il materiale di combustibile ad essa abbinata. Oggi andremo ad vedere e conoscere le caldaie a pellet.


Cosa sono


Le caldaie a pellet sono una delle soluzioni alternative per il riscaldamento degli ambienti civili, domestici o industriali. Molti confondono questo termine “caldaia a pellet” con il termine “stufa a pellet” il che è sbagliato, in quanto le stufe a pellet sono progettate per riscaldare in base alla propria potenza una stanza piccola, media o grande. Invece le caldaie a pellet hanno la caratteristica di sfruttare per il riscaldamento, un tipo di combustibile naturale proveniente dagli scarti della lavorazione del legno: appunto il pellet.

Esistono diverse tipologie di caldaie a pellet, che variano nel prezzo, nella grandezza e nella potenza. Ad esempio se l’area da riscaldare è piccola allora ci sarà una tipologia di caldaia a pellet con potenza minore rispetto ad una che riscalderà un’area grande. Rispetto agli altri tipi di caldaie, le caldaie a pellet sono più ingombranti in quanto devono possedere un contenitore per il caricamento automatico del pellet che, solitamente, è più ingombrante della caldaia stessa. Esso può essere inglobato nel blocco caldaia compatta o esterno.

Se avete problemi di installazione o di manutenzione di una caldaia a pellet, potrete contattare una ditta che si occupa dimanutenzione caldaie Roma.

Come funzionano


Il termine caldaia indica il dispositivo che realizza il passaggio di calore verso l’acqua senza che avvenga la fase di ebollizione, con la funzionalità di distribuire tutto ciò ad un ambiente. La combustione del pellet è di alta qualità ed è garantita da un microprocessore elettronico il quale regola e ottimizza l’ingresso del pellet, ossia il combustibile, e la quantità di aria che servirà da comburente.

La potenza emanata dalla caldaia viene modulata automaticamente, a seconda del calore richiesto. Infatti la capacità di modulare la potenza, farà in modo che non ci siano continue accensioni o spegnimenti della caldaia, facendo mantenere quindi i ritmi molto alti.

La caldaia a pellet, che sia di inverno o d’estate, necessita sempre di una canna fumaria, e in alcuni modelli avremo una tipica forma a parallelepipedo con il contenitore del pellet sopra, ossia il cippato, e il bruciatore sotto

Nessun commento:

Posta un commento