mercoledì 18 febbraio 2015

Sacchi, non è come gli ultras della metro di Parigi

Sacchi non è un razzista smettiamola con queste frasi ad effetto. Ma avete visto quello che è successo a Parigi con alcuni ultras? Il mister ha voluto rompere il silenzio per spiegare una volta per tutte il malinteso che in questi giorni si è creato nei confronti di una sua dichiarazione. L'ex C.T della nazionale criticava l'evidente momento infelice del calcio italiano dovuto secondo lui ai troppi stranieri che giocano nelle squadre giovanili. Praticamente i vivai delle squadre di serie A preferiscono importare giovani talenti da altre nazioni, che provare a investire del tempo sui calciatori italiani. Certo che però quella frase ci sono troppi giocatori di colore!

Sacchi non è come gli ultras della metro di Parigi

Solo ieri c'è stato l'ennesima scena di razzismo da parte di alcuni tifosi nella metro di Parigi. Secondo i TG i colpevoli erano dei supporter del Chelsea impegnato nella capitale francese in Champions contro il Paris ST Germain. Dalle immagini mostrate dai telegiornali un gruppo di ragazzi non ha fatto salire sulla metro un ragazzo di colore.  La società di Londra ha dichiarato che qualora il gruppo appartenga effettivamente agli ultras del Chelsea - vieterà l'ingresso allo Stamford bridge. Quindi come possibile paragonare Arrigo Sacchi con certi elementi.


Sacchi ha voluto lanciare un allarme calcistico etico

Sta diventando un vero caso internazionale la dichiarazione di Sacchi sugli stranieri nelle squadre italiane. Anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio è sceso in campo evidenziando il grave errore di Arrigo sulla questione giovanili. L'Italia non è più quella di 30 anni fa - ha continuato il sottosegretario. Lo sappiamo rispondiamo noi. Confondere la nazionalità con il colore ci porta  indietro nel tempo ha riferito Damiani (presidente dell'Assocalciatori).  Ma alla fine Sacchi come si è difeso? Semplice dicendo non sono un razzista, '' Lui che con il Milan ho voluto 2 giocatori olandesi di colore, vincendo tutto insieme a loro''.  Ma continuando a ribadire ci sono troppi stranieri nel calcio in Italia, quando c'erano massimo 3 per club, le squadre italiane dal 1989 al 2000 hanno conquistato 4 Coppe dei Campioni e 8 Coppe Uefa. Si ma nel 2006 l'Italia ha vinto il Mondiale eppure molte squadre di A avevano l'80% di stranieri nelle rose. Come te lo spieghi Sacchi? Voi come ve lo spiegate quei cori degli ultras alla metro di Parigi? C'è ne sono anche in Italia?

Salvini pro Sacchi

Per fortuna c'è anche chi si schiera dalla parte dell'Arrigo; chi poteva essere se non Matteo Salvini '' Prima gli italiani poi come dice una canzone tutto il resto è noia. E Sacchi?

3 commenti:

  1. non so se sia razziast o o meno e, francamente, me ne frego....... però stupido lo è di sicuro !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha fatto un'uscita non troppo azzeccata

      Elimina
  2. Grande calcio internazionale nel weekend di Fox Sports: Sabato 21 febbraio alle ore 18:30
    Manchester City-Newcastle con il commento tecnico di Fabrizio Ravanelli; domenica 22 febbraio alle ore 17:15 Southampton-Liverpool, con il commento tecnico di Paolo Di Canio

    RispondiElimina