lunedì 26 gennaio 2015

I 5 Antipapi più famosi della storia fino a Clemente III

A primo acchito la parola antipapa fa pensare a una persona restia alla figura papale. In un certo senso questo è giusto. Tale vocabolo in inglese è l'esempio lampante di un false friends. Ma allora cosa significa antipapa? Come dice lo stesso Wikipedia è colui  che diventa Papa secondo procedure non consone - cioè attraverso degli intrallazzi e raggiri di potere ( la maggior parte voluti dall'imperatore dell'epoca). Perciò chiarito il concetto andiamo a vedere:  i 5 antipapi più celebri della storia. In questa lista poteva farne parte anche Benedetto XVI se fosse nato alcuni secoli prima. Molti lo considerano tale in base alla profezia di Lucifero.

Prima di continuare se ti è piaciuto l'articolo condividilo su Facebook oppure fai G+ sotto il post:). Per la cronaca  la storia ci racconta almeno di altri 32 non ufficiali capi della chiesa, più  6 della Linea di Avignone e 2 Linea di Pisa.


Ma torniamo ai 5 Vescovi di Roma che a loro modo se ne sono fregati della parola di Gesù, o perlomeno hanno messo il potere in primis.

1) Ippolito -  È considerato il primo antipapa della storia. Ippolito faceva parte di un gruppo conservatore contrario all'elezione di Papa Callisto I (217-222). Riconciliato con Papa Ponziano (230-235), successivamente fu coinvolto nella persecuzione dell'imperatore Massimino Trace. Martirizzato, Ippolito è il santo patrono dei cavalli.

2 - Costantino II -  Dopo la morte di Papa Paolo I nel 767,  Totone duca di Nepi, un nobile romano ordinò con la forza che il fratello diventasse Papa. Dato che Costantino era un laico fu prima consacrato chierico e poi diacono. Purtroppo a seguito degli scontri in città Totone rimase ucciso per mano di Grazioso. Costantino costretto a rifugiarsi poi imprigionato e scomunicato dal nuovo Papa. Torturato e accecato finì i suoi giorni segregato in un convento.

3) - Bonifacio VII -  Cardinale e diacono fu eletto Papa nel 974 con Benedetto VI ancora vivo. Francone (Bonifacio) faceva parte di una rivolta contro Benedetto che fu catturato a seguito delle turbolenze nate a Roma. Imprigionato a vita il Papa morì strangolato in cella. Accusato della morte di Benedetto, Bonifacio scappò nel sud d'Italia per poi tentare per 2 volte la salita di nuovo al potere ecclesiastico. Morì a Costantinopoli si dice di depressione. 

4) Silvestro VI -  L'ennesimo rappresentante di antipapi voluti da un imperatore. Quando il vero Papa (Pasquale II) rientrò a Roma fu costretto a trasferirsi a Tivoli, poi a Ostia.

5) Clemente III - Papa Gregorio VII (1073-1085) è stato uno dei più grandi pontefici riformatori, ma le sue richieste per la supremazia papale portano a uno scontro con l'imperatore Enrico IV. Nel 1080, l'imperatore del Sacro Romano Impero decise di eleggere il proprio Papa invitando Guibert, arcivescovo di Ravenna, a trovare il nuovo pontefice. Clemente III riuscì a mantenere il controllo su Roma nei successi 20 anni. Con l'abbandono dell'Italia da parte di Enrico IV il potere dell'antipapa andò scemando fino a essere segregato da Urbano II nella provincia ecclesiastica ravvenate. 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo e fai g+ sotto il post

Nessun commento:

Posta un commento