martedì 23 settembre 2014

Storia dell'equinozio autunnale in Irlanda

Stamani alle 2,29 è entrata ufficialmente la stagione autunnale. Chi mai più dei celti e prima di loro erano dediti a festeggiare una nuova stagione. Sul web ho trovato alcune  notizie storiche sull'equinozio autunnale in Irlanda. Autunno significa 'foglia caduta' così con la parola correlata '''Equinozio'' "caduta delle foglie Equal Night and Day". Una curiosità in Irlanda l'equinozio autunnale può cadere sino a 4 giorni più tardi rispetto alle altre nazioni.

L'Equinozio d'autunno in Irlanda è anche chiamato: Fall, Mabon, San Michele, festa del lavoro ( laboury Day), Alban Elfed, il Cornucopia, festa di Avilon, Festival di Dioniso, Night of the Hunter, Second Harvest, Vendemmia, Ringraziamento della Strega. Proprio per questa ricorrenza, grazie alla luna piena che si trovava all'equinozio autunnale era possibile per i contadini raccogliere il grano. In seguito, la nuova religione cattolica ha cancellato le tradizioni esistenti, sostituendo quella del Dio pagano di Wotan con San Michele Arcangelo che si festeggia il 29 settembre.

In Irlanda, l'equinozio d'autunno è stato celebrato molto prima dell'arrivo delle tribù celtiche. Il più noto degli antichi templi dell'equinozio irlandese è Knowth, vicino a Newgrange (Bru na Boinne). Il tempio è stato costruito proprio in direzione da dove nasce il sole la mattina dell'equinozio di primavera e autunno. Una struttura assieme a quella di Cair T vecchia di 6000 anni, ma pienamente funzionante in senso astrologico, anche senza l'esistenza di calendari.


Nessun commento:

Posta un commento