domenica 6 luglio 2014

7 attori che odiano il personaggio che li ha resi famosi

Non sempre gli attori amano interpretare un  ruolo che non sentono particolarmente vicino alle loro caratteristiche artistiche. Eppure  la storia ci racconta di attori che  hanno raggiunto il successo grazie a dei compromessi artistici. Di tutti voglio raccontarti di 7  attori che odiano il personaggio che li ha resi famosi







1 - Angus T. Jones: Guadagna 350 mila dollari alla settimana per una parte di 22 minuti. Lui è il ragazzo che interpreta Jake sulla CBS "Due uomini e mezzo".

2 - Carrie Fisher: "Principessa Leia" di George Lucas 1977, super-campione d'incassi di Star Wars Trilogy. Carrie Fisher ha scritto nel suo libro ''One-woman show Wishful Drinking'': "George Lucas mi rovinato la  vita.

3 -  Kate Winsle:  Dopo aver guadagnato milioni di dollari grazie al film di James Cameron Titanic, ci chiediamo il  perché la protagonista Kate Winslet, odia  il personaggio di Rose?

4 - Alec Guinness: La maledizione di Stars Wars continua.  Alec Guinness doveva il  successo alla sua interpretazione di Obi-Wan Kenobi in Star Wars (in precedenza aveva recitato in  film importanti, tra cui Lawrence d'Arabia, Grandi speranze, Il dottor Zivago e Il ponte sul fiume Kwai).

5 - Christian Bale: No ... Christian Bale non odia il ruolo del goffrato business e assassino di massa, Patrick Bateman, in American Psycho. Lui odia Batman Begins dalla regia di Christopher Nolan.

6 -  Megan Fox:  L'attrice Megan Fox detesta assolutamente lavorare con il regista Michael Bay, e i ruoli che ha avuto durante  la produzione dei primi due film.

7 - Mark Wahlberg: Dopo essere uscito dal carcere per aver pestato una ragazza, diventa membro dei New Kids on the block, che lui ripudierà dopo la sua carriera d'attore.

8 - Henry Franklin Winkler -  IL perché non l'ho inserito nella lista dei  7 attori che odiano il personaggio che li ha resi famosi? Ma è semplice, qualcuno ha mai sentito questo nome? Ma si è l'attore che vestì i panni di Fonzie. Forse mai come nessun'altro come Winkler ha odiato il personaggio che l'ha reso famoso. Dopo quella straordinaria avventura targata Happs Days il nostro Artur Fonzarelli ha conosciuto momenti di anonimato, nessun regista lo prendeva più in considerazione. Ricordo una piccola parte in Scream come preside di una scuola. Una comparsa se ben ricordo di 3 minuti con suicidio. Qualcuno parlò di aver visto Winkler lavorare presso un supermarket, grazie ai servizi sociali. Forse pura leggenda,  quel che certo che la carriera di attore di Enry Franklin Winkler non passerà di certo alla storia. Dopo Happy Day l'attore in 40 anni ha recitato in appena 16 film!


@lukescintu

Nessun commento:

Posta un commento