domenica 20 luglio 2014

10 canzoni napoletane immortali

Torna la nostra rubrica che vede come protagonista la musica. L'altra volta avevamo parlato  delle 19 canzoni più allegre di sempre, oggi racconterò le melodie partenopee che hanno reso famosa l'Italia nel mondo. Ovviamente ognuno è libero di aggiungere e suggerire altre canzoni. Ad ogni modo buona musica.

Aggiornamento - Era prevedibile che una lista di 10 canzone fosse troppo piccola per rappresentare  i tanti capolavori della canzone napoletana. Così grazie a qualche commento aggiungo altre canzoni.


 10 canzoni napoletane immortali

1 -  'O sole mio - Pubblicata nel 1898, canzone immortale una delle più belle e commoventi del grande patrimonio melodico partenopeo. I versi furono scritti dal poeta Giovanni Capurro, la musica dal maetro Edoardo Di Capua. Tradotta in tutte le lingue - ' O sole mio  fu interpretata  da tanti artisti tra cui: Caruso, Pavorotti Al Bano, Massimo Ranieri, Mina, Claudio Villa,  Andrea Bocelli, Elvis Presley, Roberto Murolo
.


2 -  Torna a Surriento -  Composta nel 1902 da  Ernesto De Curtis ( nessuna parentela con Toto). Le parole sono dello stesso fratello del compositore.




3 -  ‘O Surdato ‘Nnamorato -  Il  testo descrive la malinconia di un soldato al fronte per la prima guerra mondiale. Una delle canzoni napoletano più famose. Tra i maggiori interpreti Massimo Ranieri.




4 - Reginella - Un'altra canzone del patrimonio musicale partenopeo, scritta nel 1917 da Liberio Bovio




5 - Tu Sì ‘Na Cosa Grande -

Uno dei successi di Domenico Modugno con la sua nuova casa discografica che nel 1964 vvince il Festival di Napoli.



6 - I’ Te Vurria Vasà - Canzone che parla di un amore impossibile tra un giovane poeta spiantato e una figlia di un ricco gioielliere. Testo di Vicenzo Russo, musica Eduardo di Capua.

 

7 - Funiculì funiculà - Scritta nel 1880 dal Giuseppe Turvo e musicata dia Luigi Denza. Il testo fu i spirato dalla prima funicolare sul Vesuvio.



8 - Core ‘ngrato - Prima canzone partenopea di successo all'estero, specialmente in America



9 - Voce ' e notte - Un uomo sotto un balcone della sua innamorata per dichiararle il proprio sentimento. Benché ella ha al suo fianco un altro uomo nello stesso letto. Il testo è autobiografico di Nicolardi innamorato Anna Rossi. Tra gli interpreti Peppino di Capri.


 


10 - Santa Lucia Lontana -  Canzone che racconta l'odissea di tantissimi napoletani che cercavano futuro nella lontana  America subito dopo la prima guerra mondiale. Mentre la nave si allontanava dal porto, gli emigranti vedevano l'ultimo scorcio della loro terra.



Siete d'accordo con questa lista delle 10 canzoni napoletane immortali. Voi cosa avreste inserito?



Fuori dalla lista, ma potrebbero essere in questa top ten: Dicitencello vuje - canzone che ti tocca dentro.  Strepitosa la versione di Sal Da Vinci - Dicitencello vuje
Ancora ''Luna rossa '' suonata da Renzo Arbore e l'Orchestra Italiana e Comme facette mammeta sempre da Renzo Arbore e l'Orchestra Italiana. Entrambe live a Milano il 21/12/2007. Anche il capoluogo lombardo ama la canzone partenopea!

Nessun commento:

Posta un commento