venerdì 16 maggio 2014

10 motivi perché lo sbarco sulla luna potrebbe essere una bufala

foto: via[wikipedia]
Lo sbarco sulla luna degliUsa decretò l'egemonia tecnologica - spaziale nei confronti dei suoi rivali, la Russia. Ma è tutto vero? L'uomo ha mai messo  piede sul suolo lunare o è tutta una messa in scena? Circa il 20% degli americani  è convinto che nessun uomo e tanto meno americano ha mai toccato the moon.



10 motivi perché lo sbarco sulla luna potrebbe essere una bufala


1) Bandiera degli Stati Uniti che sventola - La teoria che potrebbe dubitare lo sbarco dell'uomo sulla luna è la prova televisiva che mostrò la bandiera americana sventolare con Neil Amstrong di fronte. Il problema è solo uno - non c'è atmosfera sulla luna, quindi nessun fattore esterno può provocare volate di vento. La Nasa rispose: che la bandiera fu inserita dentro un tubo sottile:  l'effetto increspato è dato da un fermo immagine prima che la bandiera fosse piantata.

2) Mancanza di suolo d'impatto: Su qualsiasi filmato o fotografia degli sbarchi, non è  visibile nessun cratere , quasi come se la scenografia è stata montata artificialmente. La Nasa sostiene che il modulo richiesto non è visibile a causa delle condizioni di bassa gravità.

3) Fonti di luce: Sulla luna c'è solo una fonte di luce quella del sole, quindi le ombre dovrebbero essere parallele tra di loro. I teorici della cospirazione suggeriscono che questo ha un'unica spiegazione: le foto di atterraggio sono state scattate su un set cinematografico. La Nasa ha spiegato le strane ombre che si vedono sono un effetto dei dossi irregolare sottili e fori sulla superficie della luna, che causano le discrepanze.

4) Fasce di Van Allen: Al fine di raggiungere la luna, gli astronauti dovevano passare attraverso ciò che è noto come la fascia di radiazione di Van Allen. La linea rimase perennemente nel campo magnetico terrestre. Gli scettici sostengono che i livelli di picco di radiazione in quel punto sono talmente forti che avrebbero bruciato gli astronauti, nonostante il rivestimento con strati di alluminio interno ed esterno della navicella spaziale. La NASA ha ribattuto questa tesi, sottolineando il breve lasso di tempo che c'è voluto per la navicella spaziale per attraversare la cintura - arrivando solo piccole dosi di radiazioni.

5) Gli oggetti inspiegabili:  Uno degli oggetti incriminati è una sorta di faretto appeso nel casco dell'astronauta, di solito usato dagli studi cinematografici.

6) Rallentatore dei movimenti e cavi nascosti:  In alcuni screenshot sembrano apparire dei cavi nascosti. I movimenti degli astronauti sembrano essere fatti artificialmente, grazie al rallentamento della durata dei video clip.

7) Dove sono le stelle?: Un altro enigma è  la totale mancanza di stelle nelle prove fotografiche / video. Non ci sono nuvole sulla luna, quindi  le stelle dovrebbero essere perennemente visibili. La Nasa attribui la mancanza delle stelle per la scarsa qualità delle foto.

8) La C su una roccia: Una delle foto più famose dello sbarco sulla luna è quella che mostra una roccia con la lettera c incisa. La lettera sembra essere quasi perfettamente simmetrica, il che significa che è improbabile che sia data da un evento naturale.

9) Manipolazione delle foto:  Le telecamere utilizzate dagli astronauti durante l'atterraggio sulla luna sono caratterizzate da una croce per indicare la direzione. Alcune delle immagini, tuttavia, mostrano chiaramente il cursore a croce dietro oggetti nella scena, il che implica che le fotografie potrebbero essere state modificate o manipolate.

foto sbarco sulla luna
10) Scenografie Duplicate: Le due foto della missione di Apollo 15 come sopra indicato hanno chiaramente degli scenari identici, nonostante che la  NASA ha dichiarato che sono state fatte a chilometri di distanza.

Nessun commento:

Posta un commento