lunedì 21 aprile 2014

4 cose che nessuno ti ha mai detto sulla vita in Cina

Ami il pollo Kung pao e  Jackie Chan. Sei a conoscenza che la sua economia continua a crescere in modo esponenziale? Bene, allora potresti pensare che è   tempo di fare le valigie e andare a vivere in Cina. Una scelta sbagliata o fortunata? Prima che decidi di fare un biglietto aereo devi conoscere: 4 cose che nessuno ti ha mai detto sulla vita in Cina. Per correttezza voglio precisare che il post ha preso spunto da un articolo di Michael Pearce, insegnante e scrittore che vive a Shijiazhuang. Perché io l'unica cosa cinese che ho fatto e aver mangiato il ramen ( tra l'altro giapponese) comprato in un market cinese vicino casa mia.



Carne contraffatta -  Sei pronto ad acquistare Rolex falsi e film pirata? Bene quello di cui non sarai mia pronto e capire quando avrai a che fare con la Cina: la carne vera o contraffatta. I cinesi sono soliti vendere carne di volpe, ratto o visone e spacciarla per una succulente carne di montone. Una situazione talmente paradossale che Pearce si rifiuta oramai di comprare della carne, a meno che non venga costretto per occulte circostanze.  

Disservizi in ogni aspetto della vita quotidiana -  File chilometriche dietro gli sportelli cinesi è un classico. Chi ha dovuto attendere solo un'ora della sua giornata in una banca cinese, può considerarsi un uomo fortunato. Un altro aspetto che fa riflettere della vita quotidiana in Cina, è la velocità di un'azienda edile locale nel costruire un palazzo. Tutti potrebbero dire ''Ma questo non è un disservizio''Peccato dice Michael Pearce  ''il controllo qualità e la manutenzione sono praticamente inesistenti nelle infrastrutture cinesi'' Lo stesso Ministro delle Costruzioni Qiu Baoxing  ha detto: che gli edifici cinesi sono destinati a durare 25-30 anni. E le strade sono anche messe peggio. 


Essere bianco è di moda -  Alcune grandi aziende cinesi noleggiano ragazzi bianchi per avere maggior prestigio negli uffici in prospettiva di un potenziale cliente. Perché non c'è niente di meglio in Cina che dimostrare di essere in grado di permettersi un tizio bianco nel proprio team. La maggior parte di insegnanti del Caucaso assunti per lavorare nelle città cinesi non sono in Cina grazie alla loro competenza, ma perché hanno un bel faccino bianco.  Così succede che filippini, afro-americani, e altri cittadini asiatici che sono molto più qualificati di loro, non gli viene offerto nessun posto di lavoro, perché le loro facce e colore delle pelle non si avvicinano affatto a un biondo con gli occhi azzurri e carnagione bianca.  La Cina ama così tanto gli occidentali  che stanno costruendo altre città europee e americane proprio sul loro stesso terreno.

Il governo controlla tutto, sul serio: ogni cosa -  Probabilmente hai sentito storie del tipo che il governo cinese ha arrestato giornalisti, e assunto 2 milioni di persone per sorvegliare Internet. Poi c'è anche la questione delle nascite, per esempio: le donne che lavorano nelle amministrazioni sono oggetto di un esame medico invasivo una volta all'anno per assicurarsi che stanno aderendo alla politica di non avere più figli, o se sono già andate in menopausa. La cosa assurda che quando compri un  test di gravidanza in un negozio cinese, assieme troverai una carta sconto  per abortire in una clinica.
Poi c'è stato il tempo che costringevano le persone a fumare sigarette. Io un'idea c'è l'ho del motivo.

Se vuoi conoscere di più, puoi acquistare il libro di Michael Pearce Oh China

4 commenti:

  1. Estremamente curioso tutto questo...
    Non penso che il mio viaggio in Cina , per motivi di salute possa essere così vicino...
    Buona serata pasqualina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, perché stai programmando un viaggio in Cina? Spero che non hai nulla di grave, Buona Pasquetta anche a te, anche se un po in ritardo

      Elimina
  2. Spiegami il motivo del fumare sigarette

    RispondiElimina