martedì 11 marzo 2014

Chiedere scusa, riga a sinistra, radersi la testa, non essere ateo, non sorridere. Ecco 5 cose che piacciono alle persone

Noi tutti desideriamo essere accettati dagli altri per quello che siamo, ma a volte questo non basta, dobbiamo cambiare qualcosa della nostra persona. Forse è la tendenza di una vita che non ci appartiene a obbligarci a fare delle scelte per non rimanere soli.

La scienza stessa elenca in particolare 5 cose apparentemente insignificanti che piacciono alle persone

flickr.com/photos/craigmurphy/4243800969/sizes/m/in/photostream/5-  Chiedere scusa per tutto anche senza avere nessuna colpa -  Avete mai detto a qualcuno mi dispiace o meglio chiesto scusa, eppure in cuor vostro sapete che non avete la minima colpa. Le vostre scuse sono uscite dalla vostra bocca solo perché non volevate avere il muso del vostro partner. Non ha senso, allora perché la gente lo fa? Perché la società esige sempre delle scuse? Lo studio ha rilevato che discolparsi  senza una giusta causa aumenta il livello di attendibilità. In fin dei conti è una azione disonesta, dal momento che stai ricevendo perdono per l'ammissione di un errore non hai fatto. Oppure è per fare fessi e contenti chi pretende le scuse.

4-  Riga dei capelli alla sinistra: Ok questo suona come ridicolo, eppure è una cosa che piace alle persone. Prima di tutto, facciamo un piccolo esperimento. Pensa alcuni attori di Hollywood e ai loro capelli: Brad Pitt. Jon Hamm. O John F. Kennedy. Notate qualcosa che gli accomuna? Fate una ricerca su Google Immagini Probabilmente vedrete la loro pettinatura e riga dei capelli alla sinistra. 

John e Catherine Walter, rispettivamente un fisico nucleare e antropologo culturale hanno deciso di esaminare questo fenomeno .Le loro ricerche hanno portato alla teoria dei capelli. Secondo questa teoria il modo in cui una persona è pettinata, ha un effetto diretto su ipotesi altrui circa la sua personalità. Quindi per quegli uomini con la riga a sinistra,  si suppone di conoscere un maschio più sensibile, effeminato, e nerd.  D'altra parte, le donne "tradizionalmente pettinate con la riga a destra  (come Margaret Thatcher e Hillary Clinton), possono essere percepite come autoritarie e mascolino.

3 - Radersi la testa: La tanto temuta calvizia per noi maschietti ci porta a ponderare alcune decisioni difficili per l'uomo medio. Come nascondere o modificare il nostro look? Magari facendoci crescere almeno un paio di baffi, alla fine la scelta perfetta, e radersi la testa  e diventare completamente calvo. In base a una serie di test l'università della Pennsylvania ha preso un campione di tre differenti uomini: con i capelli, diradati e rasati. In pratica le persone che osservavano le foto hanno valutato come più autorevole e forte l'uomo con la testa rasata. 

2- Non dire che sei ateo anche in presenza di altri atei.: L'ateismo è in aumento. I sondaggi dicono che il numero di queste persone non timorate di Dio ha raggiunto oltre mezzo miliardo in tutto il mondo.  In America è meglio non essere atei perché si è visti tipo le streghe di Salem.Nel campo lavorativo va ancora peggio. Alcuni datori di lavoro hanno dichiarato di  non essere disposti ad assumere un ateo, perché non si fidano.



1- Non sorridere se sei un ragazzo:  L'uomo felice e sorridente e meno attraente di uno che non sorride mai, questo secondo un campione di donne intervistate. Ma per gli uomini è l'esatto opposto preferiscono le donne felici.  Tutto risale alle stesse norme per  i capelli - a livello inconscio, tendiamo di giudicare  un uomo sorridente come un comportamento "più femminile e meno dominante".

5 commenti:

  1. Interessanti queste strane , almeno per me preferenze generali..
    Presterò più attenzione in seguito!
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai l'apparire predomina sull'essere

      Elimina
    2. Purtroppo hai ragione caro Luke+++++

      Elimina
  2. A me piacciono le persone che sorridono (si anche gli uomini)... no dai, un ragazzo/uomo che non sorride mi mette una tristezza!

    RispondiElimina