giovedì 7 novembre 2013

Joy Johnson ha voluto morire correndo

Joy Johnson con i suoi 86 anni è stata la concorrente più anziana che ha partecipato all'ultima edizione della Maratona di New York 2013. Nata per correre ed è morta proprio il giorno dopo il grande appuntamento della Grande Mela. 

Alla gara è caduta al km 20 battendo la testa, ma irremovibile si è rialzata per continuare la sua sfida contro il tempo e i chilometri che mancavano. La cosa incredibile che poche ore prima della sua dipartita era ospite al famoso programma del primo pomeriggio della NBC.  Nella sua vita ha esercitato la professione di docente di educazione fisica. Il suo sogno era quello di morire correndo, anzi è riuscita  a fare di meglio nel tagliare il traguardo per la venticinquesima volta. 

Poco dopo la trasmissione l'anziana ha mostrato segni di affaticamento, il  suo cuore era stanco dopo tutte le maratone fatte. La sorella ha raccontato che Joy è morta nel sonno in una camera d'albero a Roosevel di Manhattan.



Nessun commento:

Posta un commento