giovedì 31 ottobre 2013

Sempre più persone amano Halloween: la notte delle streghe

Halloween continua a catturare sempre più estimatori anche in Italia, perché  la notte delle streghe piace cosi tanto?  Secondo una spiegazione scientifica tutto ciò che fa parte dell'emisfero e del mondo della paura ( film horror), ci da la possibilità di vivere l'esperienza del terrore in prima persona, ma sicuri senza alcun pericolo.

Il cervello realizza solo in parte che stiamo guardano un film horror, o che siamo in una festa mascherata. Praticamente accade quando qualcosa ci ha spaventato viene messo sotto processo dall'amigdala che subentra in caso di grosse emozioni. A questo punto, da una parte l'informazione che ci  ha spaventato raggiunge i lobi frontali, che ci avverte che non esiste nessun pericolo, dall'altra l'amigdala ha attivato una reazione primordiale di terrore e che favorisce una trentina di differenti ormoni e sensazioni, come respiro affannoso, battiti più veloce del cuore, e messi in guardi per scappare.

Un bambino è  più impressionabile dinanzi a un film horror più di un adulto, in quanto il suo lobo frontale non è ancora sviluppato, ecco perché i piccoli hanno incubi terribili dopo una visione e un film di paura. Eppure nonostante questo l'essere umano preferisce il terrore alla noia. Sarà sempre così, per noia purtroppo qualcuno ha anche ucciso altre persone.

Nessun commento:

Posta un commento