lunedì 30 settembre 2013

Non insegno libri scritti da donne o autori cinesi, solo quelli creati da ragazzi eterosessuali

Un professore canadese candidato al premio  Giller Awards all'università di Toronto ha dichiarato che mai insegnerà libri scritti da donne o autori cinesi, lui predilige quelli elaborati da veri ragazzi eterosessuali.

''Non insegno libri scritti da donne o autori cinesi, solo quelli creati da ragazzi eterosessuali'', un' affermazione  che sta portando non poco imbarazzo alla cultura e letteratura.  L'infelice uscita è di un professore e scrittore David Gilmour, premio longlist e scrittore della letteratura canadese.

Guardando i suoi numerosi libri nel suo ufficio, Gilmour ha detto: "Non sono interessato a libri didattici da parte delle donne''. Solo la scrittrice Virgina Wolf in via eccezionale è ancora nelle grazie omofobe del letterato di Toronto. Secondo lui nessuna donna scrittrice o cinese è degno di essere recensito e argomento delle sue lezioni.

Ciò che insegno ha continuato - sono autori seri e eterosessuali come F Scott Fitzgerald, Cechov, Tolstoj. Se qualcuno dei suoi studenti gli chiede di voler assistere a una lezione che parla di autori cinesi o donne, Giller gli indica altri tutor in fondo al corridoio.

L'autrice  di bestseller Jodi Picoult ha scritto: "Come vorrei che questo fosse solo uno scherzo, invece esiste per davvero una discriminazione per gli autori di sesso femminile.».


Ma chi è in definitiva David Gilmour? Gilmour insegna  narrativa moderna e racconti brevi, per lo più russi e americani, presso l'Università di Toronto, ha vinto la longlisted per il premio Giller, premio conseguito per i più grandi della letteratura  canadese  in seguito al suo romanzo straordinario, che racconta la storia di un uomo mentre si prepara alla sua morte assistita.

2 commenti:

  1. Sono senza parole... Ma che è questa antipatia per le donne e i cinesi? o_0

    RispondiElimina