mercoledì 21 agosto 2013

Torna Napster questa volta sarà legale

Torna Napster è questa volta sarà legale al 100%.  Napster per coloro che  conoscono solo il nome è stato il precursore e il primo programma in assoluto del peer to peer: lo scambio gratuito e condivisione tra utenti di file mp3.

 Tra le prime band a lamentarsi e  denunciare il rivoluzionario sistema creato da Shawn Fanning e Sean Parker furono i Metallica che imputarono a Napster la colpa della preoccupante perdita di vendita dei loro cd.  Nel 2001 la corte decise di chiudere il rivoluzionario programma.

A distanza di 12 anni Napster torna a bussare agli amici smanettoni ma questa volta avrà tutte le carte in regole, non più illegale. L'applicazione potrà essere accessibile anche dagli smartphone, l'archio prevede ben 20 milioni di file tutti da ascoltare rigorosamente in streaming. Per chi volesse accedere  al database e scaricare le canzoni dovrà comprare un abbonamento mensile di 9,95 euro.

Napster offre anche l'apps per iPhone, Android e Windows Phone. Tra le varie sezioni è possibile creare una playlist per  effettuare delle ricerche personali. 

Tra gli altri pionieri del peer to peer vogliamo ricordare: WinmX, Kazaa, Emule, ora Torrent, ma in questi anni c'è né sono stati anche altri come: Limerick. Ad ogni modo ben tornato Napster!


foto: via[pianetatech.it]

Nessun commento:

Posta un commento