lunedì 8 luglio 2013

Hikikomori: Perché molti giapponesi rifiutano di lasciare le loro stanze?

Il giapponese in genere è una persona solitaria, ama vivere una vita appartata benché sembra assurdo tutto questo per un abitante di Tokyo eppure è davvero così. Ma ci sono degli individui in Giappone ancora più estremi, che vogliono isolarsi dal resto della società e rilegarsi in un unico ambiente familare: la propria stanza, questo fenomeno viene definito come: Hikkomori dove tanti giapponesi rifiutano di lasciare le loro stanze.

Tra l'altro una moda che sta prendendo piega anche in Italia da parte di quei ragazzi che decidono di isolarsi dalla società e dalla famiglia per svariate ragioni: depressione, aver subito violenza a scuola o in un altro luogo di atti bullismo, ribellione. In Giappone questo fenomeno è presente da quasi 30 anni, e ne soffrono quasi 2 milioni di ragazzi. Ma piano e inesorabilmente come un virus sta arrivando anche in occidente.

Quindi siamo di fronte a una personale e ponderata decisione di escludersi e nascondersi dalla società nelle 4 mura della propria camera. L'individuo che soffre di questa patologia, esce non più di  1 o 2 volte al giorno dalla sua stanza, per cercare qualcosa da mangiare in frigorifero e bisogni personali, oppure si armano di coraggio per andare in qualche supermarket notturno e fare la spesa, ovviamente nel cuore della notte quando forse non c'è neanche il cassiere.

 Viene considerata hikkomori una persona quando si mura nella sua stanza per almeno 6 mesi o addirittura anni . Una delle cause può essere un atteggiamento morboso e iperprotettivo della madre nei confronti del figlio, riuscendo a gestirgli la vita portandolo a una frustrazione interiore, e zero aspettative di vita.

Anche internet a contribuito a suo modo alla diffusione di questo fenomeno, perché la persona trova e si costruisce sul web una vita virtuale e desiderata.  La cura più efficace è quella di portare il soggetto al di fuori della casa e del suo rifugio (stanza), inserendolo in una comunità dove ci sono altre persone che soffrono di questo male di vivere e parasite single.


foto inizio articolo: [sxc.hu]

4 commenti:

  1. Non conoscevo questo fenomeno... terribile però!

    RispondiElimina
  2. Neppure io lo conoscevo! Però ho effettivamente notato una certa disposizione a chiudersi in stanza da parte delle persone della mia età, certo che quando diventa estremo deve essere terribile!

    RispondiElimina