venerdì 17 maggio 2013

Lei è reale o solo un immagine : 5 bellissime donne nella storia ma che non sono mai esistite

Quale figura se non quella  femminile, a dato vita a poemi e canti di uomini innamorati al cospetto di una dama misteriosa, ma che come per incanto splendeva di luce propria. Nel corso dei secoli gli uomini hanno duellato per contendersi l'onore della donna amata, e rivendicare il suo onore.

Eppure molte di queste belle signore, eroine o figure nei libri di storia non è chiaro quale vita abbiamo condotto, o  ancora meglio, se  siano mai esistite, perché frutto solo del sogno di un poeta innamorato nato dal desiderio di un ideale di donna.


Grazie a un articolo pubblicato su skeptoid,  ho trovato ispirazione a redigere questo post che tratta di 5 bellissime donne nella storia ma che non sono mai esistite.



5.Elena di Troia 
foto: Wikimedia Commom 


Lei figura mitologica greca e simbolo dell'eterno femminino, il suo rapimento da parte del principe Paride fu causa della guerra di Troia che si pensa sia realmente accaduta. Ma del cavallo dove erano nascosti i soldati rimane un mistero, come la stessa figura di Elena che nei dipinti viene raffigurata come una vera Dea per la sua bellezza e purezza.


4. Rosi the  Riveter
foto: Wikimedia Commons
File:We Can Do It!.jpg

Una vera icona culturale negli Usa, lei simboleggia la donna americana  che  nella seconda guerra mondiale lavorava nelle fabbriche belliche sostituendo i loro mariti che in Europa erano impegnati a sconfiggere i nazisti.




3. Tokyo Rose
foto: via Wikipedia Commons
File:Iva Toguri mug shot.jpg

La sua voce sensuale galleggiava attraverso le onde radio del Sud Pacifico durante la Seconda Guerra Mondiale, i suoi messaggi di propaganda ammantate in un tono hitleriano. In realtà Tokyo rose era Iva Ikuko Toguri d'Aquino, presentatrice  radiofonico presso Radio Tokyo la quale conduceva una trasmissione di propaganda per demoralizzare i soldati americani.



2. Ginevra
foto: via Wikimedia Commons
Photo credit: Wikimedia Commons

La Regina della leggenda arturiana, lei probabilmente la figura più delicata di donna e nel contempo la più misteriosa. Ginevra l'amante di Sir Lancilloto
il fedele braccio destro di Re Artù. Possibile che sia tutto inventato di sana pianta? Secondo il mio modesto parere Artù e questi celtici personaggi sono esistiti veramente, forse con nomi diversi e un'epoca non medievale, ma probabilmente come da alcune nuove scoperte fatte, in un periodo subito dopo  il ritiro dei romani dalla Gran Bretagna. Epoca in cui la Britannia era invasa dagli anglosassoni. Il significato di Ginevra è quello di incantatrice bianca, '' un parto della fantasia''. È interessante notare che il nome "Guinevere" si crede possa  essere il predecessore del moderno nome inglese "Jennifer."



1. La donna con tre seni
foto: via koimano


La donna con tre seni è una prostituta aliena figura nata  dal film Atto di forza. La sua scena quando mostra 3 seni forse è una delle poche cose da ricordare del film. Ma al mondo ci sono persone malate di  mania di protagonismo come Sandra Lekowski che ha voluto un seno in più come nel film.






1 commento: