mercoledì 20 marzo 2013

Le principali cause di morte del 20 ° secolo

Ogni secolo ha avuto differenti aspettative di vita, anche il 1900 è stato segnato da vicende che hanno cambiato il corso della storia umana per sempre. Vi siete mai chiesti quali sono state le principali cause di morte del 20 ° secolo? La risposta sembra scontata, in quanto verrebbe da pensare alla prima e seconda  guerra mondiale, certo questi di avvenimenti hanno causato milioni di  vittime tra il genere umano, ma alcune malattie non sono state da meno.

E mentre  la tecnologia è progredita notevolmente nel corso degli ultimi secoli, specialmente nel 1900, il comportamento umano e regredito causando la morte di migliaia di altri uomini. Grazie  un eccellente  grafico che ho trovato sul sito:  Information is beautiful si può venire a conoscenza  delle principali cause di morte del 20 ° secolo.

Il grafico originariamente  misurava  6 metri per 2 di larghezza, ed è stato fatto su commissione per una mostra che si è tenuta a novembre 2012 alla   Wellcome Collection, un museo che si trova a nordovest di   Londra.  

La figura è caratterizzata da delle  bolle, nelle quali  al loro interno sono segnate  le principali cause di morte dal 20 °secolo . È stato il secolo sia della bomba atomica e l'aumento di antibiotici. E 'stato un secolo di comunicazione di massa e di uccisioni di massa.

 Le bolle più grandi  di colore marrone figurano le cause con il più alto tasso di mortalità  dovute da   "malattie infettive,"  o da un'altra malattia del secolo: il cancro. A seguire, bolle di colore arancione che rappresentano causa di morte dovute da infarti e disturbi cardiovascolari. Particolarmente interessante il vaiolo, che probabilmente in alcuni paesi del terzo mondo ha continuato a seminare vittime.

Inquietante le migliaia di morti per ischemia e disturbi mentali, ma anche per il diabete e malattia genito-urinario. Addirittura 97 mila morirono per morbillo e ben 226 mila per dissenteria solo  nel mondo occidentale. 

So che questo post non è lo specchio dell'allegria, ma ad ogni modo è pur sempre informazione, un campanello d'allarme  e uno sguardo che fa riflettere la natura umana nel mondo moderno.



foto: via[information is beautiful]

2 commenti:

  1. Per il morbillo così tanti? Accipicchia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già ma anche dissenteria non scherza

      Elimina