venerdì 8 febbraio 2013

Il popolo degli Stati Uniti del nord è in fuga: esodo di massa

Sulla base di accurati  studi fatti dalla "United Van Lines" si e appreso che in 10 stati degli Usa del nord la popolazione tende sempre più a trasferirsi per lavoro al sud.


A causa di cambiamenti a lungo termine per l'economia degli Stati Uniti insieme con la recente recessione, molti  americani del nord, hanno dovuto  fare i bagagli e cercare  lavoro altrove.  Una società america la "United Van Lines" che trasporta merci da uno stato all'altro,  ha pubblicato il suo resoconto annuale, dichiarando  che  125.000 persone nel 2012 si sono trasferite in un altro stato.

 Lo stato del New Jersey ha la più alta percentuale di persone che si è  spostata alla ricerca di una nuova occupazione. Il New Jersey  da qualche tempo è stato colpito dalla deindustrializzazione, in quanto la produzione è passata  dal nord-est del paese  a sud e Occidente ", ad affermarlo è l'economista Michael Stoll, professore e presidente del Dipartimento di Politiche Pubbliche presso l'Università della California, Los Angeles. Inoltre nella nell'aerea di  New York, i costi  e gli affitti delle abitazioni sono davvero alti, costringendo le persone a cercare casa fuori dalla grande mela. 

Tra  le più grandi città metropolitana del Michigan: Detroit  ha  il più alto tasso di disoccupazione degli Stati Uniti, con una percentuale che si aggira intorno al 20%, più del doppio della media nazionale. 

Tra gli stati Nord-Est che più hanno risentito questo esodo di massa in prima posizione appaiono le regioni dei Grandi Laghi, tra cui Illinois (60%), a seguire, New York (58%), Michigan (58%), Maine (56%), Connecticut (56%) e Wisconsin (55%). A quanto sembra un altro fattore determinante che porta le popolazioni del Nord America a volersi trasferire al sud, sono le condizioni climatiche, avvolte proibitive in quelle zone nei mesi invernali. Tra l'altro nel Nord-Est e Midwest sono  concentrati molti residenti oltre i 65 anni,  che preferiscono trascorrere la loro pensione in stati più caldi e meno costosi.

Infine, tra lo stupore generale, lo stato dell'Oregon per quanto è situato al nord non ha risentito affatto dello spopolamento, anzi,  è il secondo stato americano  con il maggior afflusso di migrazione, ben il 61%. Strano a dirsi  perché  non è il tipico clima temperato per una fascia di persone in età di  pensionamento. Ciò che attira anziani e giovani a trasferirsi nella  città di  Portland  è il suo mix di crescita economica, la sicurezza nelle strade, l'ottima  pianificazione urbana, e un paesaggio scenico incredibile. All'interno della città si trovano tanti spazi verdi.

File:Fiume colombia.jpg

foto:Portland  fiume Colombia via wikipeda

2 commenti:

  1. Quasi quasi vado anche io in Oregon :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sei una boscaiola hai il lavoro assicurato.)

      Elimina