martedì 29 gennaio 2013

Il web in difesa del Hashtag: In Francia lo sostituisce con ”Mot-diese”.


La Francia continua la sua personale battaglia di  difensore della propria lingua, non volendo americanizzare quelle parole che in tutto il mondo hanno un unico significato. Vent'anni fa decisero che il computer doveva essere chiamato "ordinateur,” lo stesso mouse, souris”. Ora il termine Hashtag: una delle funzioni più usate nel celebre microbloggin di Twitter, sarà sostituito per legge dalla parola  ”Mot-diese”.

A renderlo presente  è stata la stessa Gazzetta ufficiale francese, che incaricata dalla Commissione generale di terminologia e neologia: (Primo ministro francese),  consentirà ad arricchire il patrimonio linguistico della patria di Robespierre. Perciò se vi trovate a Parigi in vacanza e volete inviare un vostro  tweet descrivendo la torre Eiffel, il vostro Hashtag #  sarà un Mot-diese.


L'idea di introdurre  hashtag, , è  nata nell'intento di raggruppare più messaggi dello stesso  argomento. E per i tradizionalisti blogging, specialmente i membri dei media, è estremamente utile per le discussioni di monitoraggio o di eventi in tempo reale. Il termine è derivato proprio dall'inglese: hash (# cancelletto), e tag (etichetta).

Questo chiudersi in se stessi almeno verso il social networks, è stata accolta con incredulità da quasi tutto il web e Twitter compreso. Tra l'altro non sono mancate le battute ironiche, magari a breve anche Facebook verrà chiamato dai galletti: face livre.


foto via metrofrance.com

Nessun commento:

Posta un commento