mercoledì 14 novembre 2012

Augusto Esquivel: l'artista dei bottoni - foto

Augusto Esquivel è un'artista argentino, ma da alcuni anni stabilitosi a Miami  davvero particolare. Migliaia di  bottoni con lui diventano delle sculture tridimensionali, che sospese nell'aria da una lenza echeggiano forme di strumenti musicali, e ben altro sino ad arrivare a creare la Gioconda di Leonardo.

buttons, sculptures, Art Basel Miami, Augusto Esquivel, piano, contemporary art, cool

I suoi bottini, da monocromatici  o colorati, magicamente dal suo estro prendono forma. L'artista è come ossessionato nei confronti degli oggetti realistici,  e la loro potenzialità. In arte: la sua idea di caos è in perfetto ordine: un oggetto apparentemente solido per l'occhio può anche essere fragile e inconsistente al tatto.  Dall'altra parte: un oggetto comune utilizzato per creare un pezzo d'arte si trasforma in qualcosa di complicato e intrigante.

buttonart11

Un singolo bottone da cucire  apparentemente può  sembrare  insignificante e semplice dove riposa anche per anni dentro la scatola da cucito di nostra  nonna, ma al tempo stesso dalle mani di Esquivel si tramuta in   unico e prezioso, diventando come parte di un'opera d'arte.  L'artista ha dichiarato "Come un atomo in una molecola, ogni pulsante serve e modella il tutto. Ho premuto il pulsante al mio orecchio e mi sussurra: "Io voglio essere ....."


A quanto sembra i suoi  lavori sono ispirati, dalla  recitazione, canto, danza e cinematografia, tutto ebbe inizio quattro anni fa quando ebbe l'incarico di assistente artista all'ArtCenter  al sud della Florida. Qui entrò in contatto e fu introdotto da artisti già affermati quali:  Carolina Sardi, Daniel Fiorda e Federico Uribe.

Nessun commento:

Posta un commento