mercoledì 10 ottobre 2012

Vi presento la malattia del secolo: La depressione

Occidentali sempre più depressi e come non dare torto a l'Oms che dichiara che entro il 2030 la depressione sarà la malattia più diffusa al mondo. Ma già ora i sintomi sono evidenti, da cosa nasca non si sa di preciso, eppure la causa è quel male di vivere, l'insoddisfazione di una vita che non ci appaga, l'essere sempre più soli,, ed essere cercati solo per interesse.

La depressione è democratica come tutte le malattie che hanno fatto più vittime al mondo, ma quale è peggiore la depressione dei ricchi o quella dei poveri? O di quelli che non hanno niente, di chi vive una vita ai margini e completamente solo dagli altri? Difficile da dire, ma in genere i ricchi sono depressi perché hanno tutto e sono annoiati, i poveri perché non hanno niente e subiscono la miseria e la frustrazione di non riuscire a mantenere neanche se stessi.  Poi si è depressi perché si è soli, mai un conforto da un altro.

Ma è dentro questa società che si è sempre tristi, perché la gente è egoista non apprezza chi gli fa del bene. Chi trova un ragazzo/a che ha delle qualità preferisce lasciarlo. Forse alle persone piace soffrire e stare assieme a bastardi e ragazze prive di sensibilità.

Nessun commento:

Posta un commento