venerdì 28 settembre 2012

Minneapolis: un uomo viene licenziato e uccide 5 persone compreso il suo ex capo


Minneapolis -  Un  uomo armato subito dopo essere stato licenziato, lo scrive il giornale locale ha aperto il fuoco uccidendo il suo stesso ex capo e  altre 4 persone (presumibilmente dei suoi colleghi). Il killer ha compiuto  il suo massacro  nella sede della Accent signage systems, ditta che produce cartelli. Per ora non sono stati resi noti i nomi delle vittime e il numero potrebbe aumentare perché tra i feriti 3 sono in gravi condizioni. L'uomo alla fine si è sparato alla testa, aveva 36 anni.

Nessun commento:

Posta un commento