lunedì 23 luglio 2012

Strage di Denver - Jon protegge la sua ragazza con il proprio corpo e muore

Denver - Epilogo di un film d'amore ma dal sapore drammatico, c'è ancora qualcuno in questo mondo materialista che sacrifica anche la propria vita in nome dell'amore. Jon Blunk, 26 anni da subito si è reso conto della gravità della situazione al cinema mentre proiettavano Batman.


 Il ragazzo non ha usato il suo spirito di sopravvivenza tra l'altro normale in questi casi dove anche l'egoismo prevale. Jon si è gettato a terra spingendo la sua ragazza sotto le poltrone, non soddisfatto ha voluto proteggerla e fare da scudo con il suo corpo. Jon non avrebbe potuto sopportare o vedere la sua ragazza morire,  ha preferito donare la sua vita pur di sapere il suo amore salvo. 


L'eroe è morto sotto i colpi del pazzo di turno. Un pensiero anche per la ragazza che  porterà per sempre nel cuore un gesto così nobile e estremo del suo ragazzo. Donare la propria vita per amore, donare se stessi perché il cuore gli ha chiesto di fare questo. Colui che non ha mai amato è il vero fantasma, chi ha amato ed è morto per amore non è un ombra ma un raggio di sole perenne nella vita di chi ha amato.


Jon Blunk, 26 anni. E' morto salvando la sua ragazza dalla furia omicida di Holmes

Nessun commento:

Posta un commento