giovedì 14 giugno 2012

Cina -Costretta all'aborto al 7° mese di gravidanza dai suoi aguzzini- Foto sconvolgente

SHANXI -  Una donna era la suo 7° mese di gravidanza ma il 3 giugno la nuova vita che teneva nel ventre si è tramutata in una foglia morta. La donna quando era sola in casa sarebbe stata picchiata da aguzzini perché non aveva i soldi per pagare un debito contratto con loro. 

Gli uomini l'hanno picchiata e costretta ad abortire un essere ormai già formato al 7° mese di vita. La foto è sconvolgente, orribile. Credo che difficilmente la donna potrà dimenticare un dolore così grande. 

2 commenti:

  1. Io non ce la faccio a guardare e se commento come dovrei... no, forse non ci sono parole che rendono al meglio quello che penso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si a l'odio e cattiveria non c'è mai fine..

      Elimina