domenica 22 aprile 2012

Ancora una carneficina all’ippodromo inglese

Regno Unito – (Express-news.it) Ancora una tragedia annunciata ad un ippodromo inglese, due cavalli, per altro già campioni famosi, cadono durante la gara di corsa ad ostacoli fratturandosi le zampe, e come di consuetudine vengono abbattuti sul posto.


Dal 2000, ben 35 cavalli sono morti durante questi abominevoli meeting tra l’indifferenza del pubblico festante.
‘Questi magnifici purosangue sono costretti a partecipare al Grand National con l’assoluta certezza che un incidente potrà stroncarne la vita. Che tipo di persona, riflettendoci, può trovare divertente o etico scommettere su animali esausti, sapendo quello che stanno rischiando?’  Purtroppo i fantini non hanno riportato alcuna ferita, ed è questo che più ci fa soffrire.


The Grand National, è descritta come la più grande corsa a ostacoli del mondo, con un record di £ 970,000 di premi in denaro, il che la rende la corsa più ricca in Europa. Solo 15 dei 40 cavalli che hanno iniziato la gara l’hanno poi portata a termine. Insomma veramente uno schifo di una inciviltà assoluta, pensare che queste persone, al contrario, si ritengono superiori ad altri popoli in quanto a civiltà.
fonte:express-news


carnefici 500x274 Ancora una carneficina allippodromo inglese

Nessun commento:

Posta un commento