venerdì 2 marzo 2012

Cannabis, un’opportunità per fare soldi e creare posti di lavoro in Spagna


(Express-news.it) Una città spagnola ha messo la sua terra a disposizione per la coltivazione di cannabis, nel disperato tentativo di creare posti di lavoro e per pagare i debiti.
Il villaggio catalano di Rasquera ha deciso mercoledì di concedere sette acri di terra al club di ABCDA (Cannabis Barcelonesa Associazione Subsistence) per coltivare la cannabis.
“Questa è un’opportunità per fare soldi e creare posti di lavoro al villaggio”, ha detto il sindaco Bernat Pellissa in una dichiarazione dopo la delibera del comune, controllato dalla sinistra del partito repubblicano ERC, che il piano era stato accettato.
Rasquera si trova ai piedi di una catena montuosa nella provincia di Tarragona. Il villaggio si sta lentamente svuotando, i giovani se ne vanno perché non c’è lavoro e chi resta è alla ricerca di fonti di reddito.
Il comune otterrà un ricavo dalla coltivazione della terra, che è attualmente incolta, cedendola al club. L’uso privato della cannabis non è vietato in Spagna, ma la sua vendita è illegale.
Il borgo è sotto la pressione della crisi finanziaria e si augura che il gettito potrebbe aiutare a pagare il debito di 1,3 milioni. Molti residenti sono entusiasti del piano.

Nessun commento:

Posta un commento