domenica 18 marzo 2012

Alla ricerca di tracce lasciate dagli alieni sulla luna - foto


Scienziati americani vogliono arruolare volontari on-line per individuare i segnali di vita aliena nelle immagini raccolte dal NASA Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO).
I fisici Paul Davies e Robert Wagner, dell’Arizona State University credono che ci possono essere segni di vita extra-terrestre sotto forma di messaggi, strumenti scientifici, rifiuti o evidenza di scavi minerari che potrebbero essere stati individuati dai telescopi e dai veicoli spaziali in orbita.
Nel loro studio pubblicato online sulla rivista Acta Astronautica, la coppia ha scritto: “Anche se è solo una piccola probabilità che la tecnologia aliena potrebbe aver lasciato tracce sulla luna, sotto forma di una modifica della o superficie o di un manufatto, e sulla luna le tracce sarebbero preservate per una durata immensa.
Il documento aggiunge: “Civiltà aliene possano aver inviato sonde nella nostra regione della galassia. Potrebbero esserci state missioni nel sistema solare anche molto tempo fa.
“L’ambiente lunare potrebbe conservare manufatti per milioni di anni”.
L’LRO ha iniziato a scattare foto della superficie lunare dal 2009, oltre 340.000 immagini raccolte finora.
Secondo Davies e Wagner, sarebbe impossibile per una squadra esaminare il sempre crescente numero di immagini, quindi il loro suggerimento è quello di coinvolgere gli appassionati dilettanti a quello che dicono sarebbe “un eccellente progetto educativo”.
Essi suggeriscono inoltre la realizzazione di un software per computer in grado di riconoscere le irregolarità sulla superficie della luna.
Le proposte si completano con la caccia alla vita aliena, compreso il Search for Extraterrestrial Intelligence (SETI), che utilizza dati provenienti da radiotelescopi.

luna moon 500x208 luna moon 

Nessun commento:

Posta un commento