venerdì 10 febbraio 2012

Integratori, non esagerare nell’uso


Quando il peso inizia a diventare un problema serio, e le semplici diete sembrano non avere più alcun effetto, è possibile ricorrere ad un integratore che aiuti a perdere o a mantenere il peso sotto controllo, un normale integratore on line costa anche meno.
In commercio esistono integratori in grado di sostituire il pasto: essi cioè danno la giusta dose di proteine, carboidrati, vitamine tralasciando l'assunzione di grassi e colesterolo dannosi alla salute; dunque l'assunzione di un integratore permette di selezionare le sostanze nutritive delle quali il proprio corpo ha bisogno, senza però ingerire contemporaneamente sostanze nocive.
Ovviamente accanto ad una corretta alimentazione è necessario praticare dell'attività sportiva, ma laddove anche questa non fosse sufficiente è possibile, dietro stretto controllo medico, assumere degli integratori termogenici che aiutano a bruciare i grassi. Essi incentivano l'ossidazione dei grassi depositati nel tessuto adiposo così da avere una maggiore reattività muscolare. Solitamente a base di caffeina ed altri eccitanti, aumentano il metabolismo. Ma proprio in quanto stimolanti, essi hanno effetti sulla frequenza cardiaca e pressione arteriosa, ecco perchè bisogna farne un uso attento e non oltre il dosaggio consigliato.
Accanto agli integratori termogenici, gli integratori drenanti, pensati per le donne con qualche fastidioso inestetismo quale la cellulite superficiale o la pelle a buccia d'arancia, possono aiutare a combattere la ritenzione idrica tipica della popolazione occidentale. Infatti alimentazioni troppo ricche di sodio e carboidrati hanno come effetto l'accumulo di liquido tra i tessuti e dunque gonfiore localizzato. Così accanto ad un corretto regime alimentare e stile di vita sano, è possibile ricorrere a coadiuvanti che aiutino a liberarsi del liquido in eccesso. I drenanti possono essere di origine vegetale come la Pilosella o la Verga d'oro. Ma anche il magnesio ed il potassio sono fondamentali per il corretto metabolismo.
L'importante è non lasciarsi prendere dai rimedi fai-da-te, e rivolgersi sempre al medico curante.

Informazioni sull'Autore

Roberto Sanna

Nessun commento:

Posta un commento