mercoledì 18 gennaio 2012

La storia dentro la storia: Giuseppe Girolamo l'artista

La storia dentro la storia da una parte il Comandante che abbandona la nave dall'altra un ragazzo di 30 anni e il suo sogno e passione divenuto realtà di suonare a bordo di una prestigiosa nave da crociera. Giuseppe Girolamo un eroe, ma prima un ragazzo normale sensibile perché tale non poteva essere se sei un artista. Qualche anno fa io stesso volevo candidarmi per suonare in una nave da Crociera, posso capire quanto Giuseppe è stato felice di essere parte di questa avventura, una grande cosa per chi vuole vivere della propria arte e conoscere altre persone altri artisti a bordo di un sogno. Un trampolino di lancio non indifferente, eppure le cose non sono andate come dovevano, quel ponte conduceva nel vuoto e nell'infinito, sbatteva sopra uno scoglio.

Giuseppe un ragazzo che ora tutti ne parlano, il suo nome su Twitter e cliccatissimo e twittterato, vorrei che l'eroe  questa volta fosse la vita e il destino di avere in qualche maniera salvatoGiuseppe. Lui ha lasciato il suo  posto nella scialuppa di salvataggio  a una giovane vita a un innocente, la vita dà ma toglie allo stesso modo. Se questa volta per il destino fosse fatta un eccezione né saremo tutti grati.

Di lui si è già raccontato in altri blog, il mio è stato più un pensiero personale perché mi sento collega di questo ragazzo, tutte e 2 ci accomuna la passione per la musica. Il 2 gennaio 2012 il suo ultimo messaggio su Facebook dove augurava a tutti un buon anno, anch'io e altri ragazzi ti auguriamo di tornare a casa e continuare quello che ami fare nella vita suonare

Gianluca Scintu

2 commenti:

  1. Chiamarlo eroe è giusto, un ragazzo che si sacrifica cedendo il suo posto... Una bella dedica, speriamo che torni presto e non gli sia successo nulla.

    RispondiElimina