lunedì 9 gennaio 2012

Anche un uomo può essere stuprato da una donna?

E' possibile che una donna possa stuprare un uomo? Il 6 gennaio 2012 negli Usa le autorità giudiziarie hanno precluso  in questa triste questione anche l'universo maschile offeso.

Una sentenza che farà discutere, in quanto sappiamo che una violenza carnale viene di solito effettuata da un individuo predominante fisicamente ai danni di uno più fragile, di solito:  l'uomo che fa del male  a una donna. Eppure L'FBI, ha deciso di aggiungere  anche l'universo maschile:  nella circostanza   che il soggetto   subisca dei veri  soprusi, e non sia in grado di difendersi al cospetto di  una figura femminile  fisicamente più dotata di quest'ultimo.

In pratica la sentenza ci sta  spiegando:  che  un uomo dovrebbe trovare  contro, una donna muscolosa o primitiva perché venga stuprato o abbia dovuto sostenere un rapporto sessuale contro la sua volontà. Inoltre, chiunque abbia un partner le sarà capitato indistintamente  sia per  l'uomo che la donna  di non essere disposto  o non avere voglia in certe occasioni di  avere un rapporto sessuale con il proprio compagno/a in quanto  dovuta a stanchezza fisica o calo del desiderio. Perché è giusto far capire una volta per tutte che anche l'uomo non è una macchina per fare sesso 24 ore al giorno come qualcuno può pensare.

Riguardo ancora alla sentenza ripeto, la donna dovrebbe essere davvero corpulenta o stordire l'uomo con  qualcosa  in modo che questo non sia capace di fare alcune resistenza e questa possa abusare di lui. Oppure  quando il mal capitato sia lo sfortunato protagonista di  uno stupro contro la sua persona, nel caso che un altro uomo o più maschi abusano di lui contro la sua volontà, e in seguito  la vittima ha il coraggio di sporgere denuncia.

In base a una statistica americana: ogni  12 secondi una donna viene  stuprata soprattutto dentro le mura domestiche da chi dovrebbe invece proteggerla. Un rapporto impari tra maschi e femmine: una donna  ogni 5 viene violentata,  un uomo uno su 71.

Dal punto di vista morale ''ogni individuo deve essere tutelato perché la dignità e il rispetto è fondamentale in una società avanzata''. Queste parole forse possono sembrare solo un'utopia per chi purtroppo uomo o donna, omosessuale, o bambini  abbia subito una violenza e un trauma del genere.


13 commenti:

  1. Se un uomo adulto va con una sedicenne,
    è un pedofilo;
    se una donna matura va a letto con un sedicenne,
    gli ipocriti invece,
    considerano il fatto, come un momento di iniziazione in materia sessuale, al fortunato sbarbatello.

    RispondiElimina
  2. una persona può essere stuprata anche mentalmente non solo fisicamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero anche quello è un trama non facile da superare

      Elimina
  3. Con le donne aggressive che girano al giorno d'oggi, non mi stupisce affatto la cosa. Mi capita a volte di incontrare di quelle iene che fossi un ragazzo me la darei a gambe levate...

    RispondiElimina
  4. Purtroppo stiamo vivendo una società che ha dell'incredibile! Causa nostra o di cosa, non ho una risposta! Ho un figlio di 15 anni, prime cotte. Qualche mese fa è stato letteralmente scacciato come inetto perché la sua fidanzatina (13 anni), voleva avere rapporti e lui le ha risposto che non era il momento, che dovevano conoscersi meglio... Questo è il mondo di oggi!

    RispondiElimina
  5. @Laura ragioni davvero bene e non hai i paraocchi questo ti fa merito!

    RispondiElimina
  6. @Gioia grazie del tuo commento, tuo figlio è stato un ragazzo sensato, con dei valori purtroppo in questa società chi è di sani principi viene allontanato e deriso, questo è il mondo!

    RispondiElimina
  7. io ho 29 anni mi chiamo rocco sono muratore de 15 anni sono stato violentato de una ragazza brasiliana di 18 anni e lo denunciata x danni fisici e morali quello q ho subito è un orrore questo trauma non lo dimentichero mai piu la mia innocenza perduta è stata traumatica adesso lei è in carcere giustamente 3 anni sono pochi x queste cose

    RispondiElimina
  8. @Rocco grazie per la tua testimonianza. Auguri!

    RispondiElimina
  9. Se una donna costringe un maschio a fare sesso, il maschio deve solo ringraziarla o perlomeno stare zitto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Delle volte anche un uomo non ha voglia, non siamo dei robot. La costrizione di un'altra persona non è la volontà propria. La parità tra uomo e donna esiste anche per questo.

      Elimina
    2. Assurdo parlare di difesa degli uomini dalle donne! La parità deve servire a tutelare le donne dagli uomini, non viceversa!

      Elimina