venerdì 4 novembre 2011

Santa Sede tempo di crisi : chiude l'ambasciata irlandese in Vaticano

La crisi è democratica o perlomeno in parte. Dublino ha deciso di chiudere la sua ambasciata in Vaticano, la decisione per motivi economici? Sembrerebbe di si.
In ogni caso poco tempo fa ci fu lo scandalo proprio in Irlanda dei preti che abusarono di minorenni. Il ministero degli esteri irlandese ha deciso di chiudere la rappresentanza del trifoglio anche in Iran e a Timor Est.

C'è un profondo spacco tra l'occidente e medio oriente per quanto questa decisione è stata adottata per capitalizzare gli obiettivi dell'Unione Europea riguardo la spesa pubblica.
La replica del portavoce del Vaticano non si è fatta attendere perplesso di questa decisione irlandese, Egli ha dichiarato ''Questa decisione sembra mostrare poca considerazione per l'importante ruolo svolto dalla Santa Sede nelle relazioni internazionali e dei legami storici tra il popolo irlandese e la Santa Sede corso di molti secoli'', ha aggiunto. ''Spero che, nonostante questo passo deplorevole, la stretta e reciprocamente vantaggiosa collaborazione tra l'Irlanda e la Santa Sede nel mondo della diplomazia possa continuare'' e che il governo di Dublino nomini al piu' preso ''un nuovo ambasciatore residente presso la Santa Sede'', ha concluso.

Nessun commento:

Posta un commento