domenica 6 novembre 2011

Berlusconi grida: Fratelli italiani non mi dimetto

Il premier ormai portato all'angolo contro tutti anche dai suoi più fedeli seguaci. Ma il suo grido è sempre quello "Non mi dimetto". I nostalgici dunque della Prima Repubblica quanto ancora dovranno aspettare? Ma è bene sapere che anche quando Berlusconi avrà lasciato il suo scettro, l'Italia verserà ancora lacrime.

Anch'io ho voglia gridare, un grido non più muto che possa diventare come un eco, perché voglio che si dimettano tutti senza nessuna distinzione. Voglio un nuovo parlamento,, voglio che a scaldare quelle poltrone e non solo siano dei giovani come noi, non persone di 70 anni che hanno una visione astratta della vita moderne, delle tecnologie.

Dove l'unica loro aspettativa è quella di fare una morte meno miserabile di quello che la loro vita ha rappresentato!

3 commenti:

  1. Io preferirei il contrario... forse il nostro premier dovrebbe rivalutare i vantaggi di una sua dimissione

    RispondiElimina
  2. This is a very good blog written by you.This blog gives me good information.Really this blog was very instructive.I really appreciate your blog. Thanks..........................

    sedie moderne

    RispondiElimina
  3. Hi, this blog is really instructive. I would like to know more about this.
    Armadi

    RispondiElimina