sabato 10 settembre 2011

Suoni della natura: l'anima gioisce di questo miracolo

La solitudine non è sempre sinonimo di tristezza, quando una persona è sola ma rimane a contemplare una natura come questa l'abbandono diventa pace della propria anima. Solo la natura continua imperterrita a emozionarmi. Lei conosce i miei più profondi segreti, capace di calmare e colmare la mia tristezza, vorrei gioire per sempre di questa bellezza e condividere questo mio benessere con ella, gemma mai dimenticata nel mio cuore.

2 commenti:

  1. E' vero .. è proprio osservando la natura che si trova un riequilibrio ed un senso alle singole esistenze.

    RispondiElimina
  2. Si, poi stare anche soli dentro un bosco rigenera dentro.

    RispondiElimina