domenica 29 maggio 2011

The Others- un film che si basa sulla poca luce

Trama:
Una famiglia nell'isola di Jersey è isolata da tutti e tutto,
siamo sul finire della seconda guerra mondiale
ma il marito di Grace ( Nicole Kidman)
non tornerà a casa perché dato per disperso.
Grace è una donna taciturna costretta a tenere
la sua casa al buio causa una rara malattia dei suoi figli ai raggi del sole.
Nella casa iniziano a sentirsi strani rumori forse c'è una presenza di troppo?

Recensione mia personale:
Qualche giorno fa scrissi di un film horror e di come almeno avrei voluto che fosse stato girato
invece le scene furono al limite del grottesco, del film che ora mi accingo a fare la mia personale recensione
posso catalogarlo come uno dei migliori film horror psicologici degli ultimi 20 anni.

The others un film che si basa sul gioco della poco luce,
su quei rumori e voci che provvengono da un'altra dimensione, in tutto il film non c'è una sola immagine splatter o di sangue,
perché quando gli attori come Nicole Kidman
entrano a pieno nel personaggio tutto diventa irreale
come dentro quella casa e dimora di una solitaria
famiglia che viene descritta nel film.
Quei silenzi avvolte estenuanti che vengono scanditi
d'atmosfere e suoni di musiche inquietanti,
una casa isolata dal resto del mondo una famiglia priva
della loro identità costretti a vivere sempre al buio
perché i figli affetti da una strana allergia alla luce.

Attimi che diventano insostenibili il giorno che diventa la notte e viceversa,
un passaggio tra realtà e fantasia che nella prima ora del film non è comprensibile
allo spettatore che crede di aver capito
da chi sono provocati quei suoni inquietanti,
ma la morte il regno dell'aldilà si mischia con la verità in un punto di non ritorno.
Grace ( Nicole Kidman) conosce la verità che si cela nella
sua anima tormentata ma non vuole arrendersi a quel destino che
le fu scritto tanti anni prima che la sua casa non potesse più ammirare la luce del sole.
Ecco allora il dilemma di tutti gli uomini cosa c'è dopo la morte,
o chi muore continua anche come spettro a rimanere insieme
ai vivi non riuscendo a staccarsi da questa vita terrena?

Una storia questa di The Others veramente scritta bene tassello dopo tassello , come
costruire un forziere e custodirci non la materia decadente come il proprio denaro ma
bensì, custodire i nostri segreti a prescindere da qualunque dimensione noi proveniamo.
La suspence è sempre dietro all'angolo in questo film anche
quando subentreranno nuovi ospiti nella casa considerati dei mostri per Grace invece simili a lei,
messaggeri di una verità che ella deve accettare per la sua esistenza e quella dei suoi figli.

Quale messaggio potrebbe insegnarci il film '' forse quello che se si vive una esistenza terriera tormentata''
anche nel passaggio tra la vita e la morte
la nostra chiamandola anima continuerà a soffrire avvolgendosi di una oscurità deprimente.
In The Others la protagonista è isolata dalla verità e da
quella essenza divina che dovrebbe condurla a una vita eterna e di pace,
il luogo la nebbia sono determinati per dare ancora
di più al film un senso di inquietudine e impotenza
di fronte a questi fenomeni che delimitano l'ossessione con la ragione, la paura con la pace eterna.

Un film da vedere almeno due volte per capire più affondo
i suoi segreti, una trama mai riduttiva, d'ammirare consapevoli
che l'aria che si respira in quella casa è sempre più rarefatta,
consapevoli del fatto che 95 minuti di durata del film non saranno spesi
inutilmente.
Titolo originale: The Others
Produzione: Usa
Durata: 1h e 40'
Genere: Drammatico
Regia: Alejandro Amenábar
Uscita: 14 Settembre 2001
Attori principali: Nicole Kidman

1 commento: