mercoledì 13 aprile 2011

Dipendenti postali-che leggono solo i giornali

Questo pomeriggio mi sono recato alle poste
perche' volevo aprire il conto postale banco click
l'avrei potuto fare anche stando comodamente da casa
ma non riesco piu' ad accedere al sito delle poste
perche' non ricordo piu' la password ,qua' e' il problema
chiamando al loro numero verde 803 160 per recuperare i propri
dati ti chiedono il codice cliente ma come faccio a fornirlo
se questo codice e ' presente sull'ultima pagina
delle registrazione al sito e non posso entrarci!
ma sono dei coglioni o fanno finta di esserlo!
perche' e' tutto cosi'
dannatamente complicato in Italia!
Poi dicevo che alle poste non mi hanno aiutato
per farmi aprire il conto posta click le ho spiegato
a questa donna acida che se potevo l'avrei fatto a casa
ma si vedeva che non aveva voglia di fare niente
cavolo bastavano non piu' di 10 minuti del suo tempo
da dedicarmi ,come funziona questi individui sono gentili solo con chi ha intenzione
di aprire un conto e metterci tanti soldi e allora diventano dei veri schiavi!
per tutti gli altri comuni mortali che hanno bisogno
di aprire un conticino come banco posta click non sono presi in
considerazione!ma che nazione e' l'Italia? che persone vengono
messe al servizio del pubblico !
Sono stanco di essere trattato come invisibile solo perche'
non mi chiamo Berlusconi o non sono il piu' ricco del paese!
MI sono fatto un mazzo per guadagnarmi dei soldi
ma che questa azienda puo' versameli solo in un conto bancario o postale!
ripeto questo finto dipendente
doveva solo spendere 10 minuti della sua vita
per aiutarmi ad aprire il mio conto!
Che poi sono entrato nel sito di banco posta click
e anche volendolo fare da casa l'utente poi deve recarsi lo stesso
alle poste per consegnare la documentazione e mettere la sua firma!
Che paese allucinante che viviamo ... ma come e' possibile

Nessun commento:

Posta un commento