mercoledì 10 novembre 2010

vorrei chiamarti ancora

Fu’ la pioggia il primo mio vero amore
Con essa potei coprire le mie lacrime quando
Fui lasciato solo per essere stato onesto e gentile
A che servono le promesse se poi tutto divenne vano
Non posso credere di non averti piu’ accanto a me
Tu sei come il cielo sopra la mia testa ,voglio ancora
Amarti ,ho bisogno di pronunciare il tuo nome piu’ volte
Al giorno ,ti prego non umiliarmi non cancellarmi dalla tua
Vita,ma non capisci che dentro di me sei l’inganno
Che ancora mi fa vedere il sole all’alba di un nuuovo giorno

Gianluca Scintu

7 commenti: